Ma tu denuncia!

Ma tu denuncia!

Nella stragrande maggioranza dei casi le molestie sessuali sul lavoro non vengono denunciate alle forze dell’ordine e solo il 18,3 per cento delle vittime  parla della vicenda.

Fungono da deterrente la paura di essere licenziate, il timore di non essere considerate e le difficoltà normative.

In Italia l’onere della prova spetta alla vittima che deve esibire fotocopie, mail, registrazioni, testimonianze…

Non così in molti altri Paesi d’Europa dove la donna che denuncia viene creduta perchè è improbabile che una donna molestata abbia la lucidità di mettere da parte tutte le prove.

Beatrice Lento
Beatrice Lento

Laureata in Psicologia Clinica, Tropeana per nascita e vissuti, Milaniana convinta, ha diretto con passione, fino all'Agosto 2017, l’Istituto Superiore di Tropea. I suoi interessi prevalenti riguardano: psicodinamica, dimensione donna, giornalismo, intercultura, pari opportunità, disagio giovanile, cultura della legalità, bisogni educativi speciali.

Invia il messaggio