Category ArchiveEventi

sos KORAI al Galatea Campus del Liceo Scientifico di Tropea

Il Mediterraneo è diventato l’emblema di speranze calpestate, di scontri tra culture, di morte e disperazione… si spera in un piano di rilancio.

C’è bisogno di orientamento alla relazione, all’ascolto, al coinvolgimento, fattori che spesso vengono considerati tratti femminili di debolezza ma che oggi, nel contesto di tensioni e conflitti in cui ci muoviamo, possono essere la chiave per favorire processi di cambiamento democratico.

La capacità di noi Donne di adoprarsi per risolvere i problemi, per costruire consenso, per coinvolgere … puó risultare decisiva per costruire percorsi di evoluzione sociale.

E se è vero che i diritti delle donne sono il barometro della democrazia occorre lottare insieme per la piena Cittadinanza di Genere perché il nostro rimanere ai margini non è una sconfitta nostra ma è sconfitta di tutti.

Distillando Essenze Di Umanità

Distillando Essenze Di Umanità

sosKORAI& CAFFO

L’8 Marzo celebreremo così la Giornata Internazionale della Donna: vieni anche tu e prendi AGÁPE, il nostro primo Quaderno dell’8 Marzo, che raccoglie storie di Donne legate alla Calabria, scritte e illustrate da noi Soci di sos KORAI. Grazie al Presidente Pippo Caffo, partner del Quaderno e alla Madrina Delfina Barbieri

Campagna di sensibilizzazione per la Parità di Genere

Protocollo d’Intesa tra sos KORAI Onlus e le Scuole di Tropea

                                             

                                               

                                                 

 

Tra l’ Associazione Onlus sos KORAI, con sede legale a Tropea, d’ora innanzi definita semplicemente Associazione, rappresentata dal Presidente prof.ssa Beatrice Lento e gli Istituti Scolastici di Tropea, Istituto Di Istruzione Superiore “Pasquale Galluppi”, rappresentato dal Dirigente prof.Nicolantonio Cutuli, e “Istituto Comprensivo “Don Francesco Mottola”, rappresentato dal Dirigente prof.ssa Tiziana Furlano, d’ora in avanti appellati semplicemente Istituti Scolastici di Tropea

 

                                                         Premesso 

                                                              che

 

. L’Associazione opera per contrastare la subcultura maschilista e la violenza contro le donne attraverso un’educazione affettiva che promuove la dignità della Persona, la cultura della pace e la giustizia sociale

. La Scuola italiana valorizza i rapporti di collaborazione con le associazioni del territorio e gli Istituti Scolastici di Tropea includono nei rispettivi Piani dell’Offerta Formativa progetti educativi coerenti con la finalità dell’Associazione

 

 

                                                        Considerato 

                                                               che

 

Lo Statuto dell’Associazione prevede la stipula di accordi con le Istituzioni Scolastiche al fine di collaborare per l’educazione dei giovani ed il DPR 275/99 sull’autonomia scolastica come pure la legge denominata “La Buona Scuola” attribuisce alle Scuole autonomia di ricerca, sperimentazione e sviluppo e caldeggia una proficua intesa con le Agenzie Formative del Territorio

 

                                                    Si conviene quanto segue

                                                               Art.1

 

. Le Istituzioni Scolastiche sostengono l’Associazione secondo le modalità di volta in volta concordate, coerentemente alle finalità educative comuni

 

                                                        In particolare 

 

. Accolgono l’Associazione e le sue attività nei propri locali compatibilmente agli impegni scolastici

– Garantiscono supporto logistico ponendo a disposizione strumenti e sussidi

 

                                                              Art.2

 

. L’Associazione si impegna a realizzare interventi formativi rivolti a tutta l’utenza scolastica

 ( studenti, operatori scolastici, famiglie) su tematiche concernenti la sua finalità 

 

                                                          In particolare

                                                           si propone di

                                                  

 

. Favorire il dialogo culturale quale occasione di formazione delle giovani generazioni costituendo in tal modo le basi di una cittadinanza aperta, tollerante e avanzata

. Contribuire al pluralismo dell’informazione e alla diffusione delle notizie sugli squilibri e le condizioni subumane delle donne dei paesi arretrati sul piano della democrazia

. Valorizzare i millenni di storia, tradizione e cultura della Regione Calabria che hanno come interpreti le donne 

. Promuovere la crescita delle coscienze eliminando gli assurdi limiti che mortificano l’evoluzione del genere femminile e quindi dell’intera umanità

. Rivendicare con fierezza la dignità delle donne e delle persone oggetto di discriminazioni che creano svantaggio

. Sensibilizzare al rispetto dell’art.3 della Costituzione della Repubblica per favorire la tutela della Persona e l’uguagluanza di tutti dinanzi alla legge 

. Operare in direzione della Cultura della Pace

. Sradicare pregiudizi e stereotipi sessisti, religiosi, etnici 

. Eliminare la subcultura maschilista e l’abberrante fenomeno della violenze contro le donne

. Realizzare la cultura delle Pari Opportunitá 

 

                                                             Art.3

 

I profili organizzativi e di gestione afferenti all’attuazione del presente protocollo d’intesa verranno curati dai Rappresentanti Legali degli Enti coinvolti

 

                                                            Art.4

 

Il presente Protocollo ha validità di un anno scolastico dalla data di sottoscrizione e si intende automaticamente rinnovato alla scadenza ove non intervenga esplicita richiesta di disdetta da una delle tre parti.

Tropea lì 15 gennaio 2018

Firmato

Il Presidente dell’Associazione sos KORAI  prof.ssa  Beatrice Lento

Il Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Don F. Mottola”

 prof.ssa Tiziana Furlano 

Il Dirigente dell’Istituto Superiore” P. Galluppi prof. Nicolantonio Cutuli

 

Work in progress evento #2

Ci avviciniamo alla Giornata Internazionale della Donna ed il nostro Quaderno dell’8 Marzo numero uno sta per andare in stampa.

Non voglio anticiparvi molto per non guastare l’effetto sorpresa, vi dico solo che nel Quaderno ci saranno tanti splendidi racconti e illustrazioni, tutti realizzati, col cuore, dai Soci.

Il Quaderno prende vita grazie al sostegno del nostro Partner, la Distilleria Caffo, che da subito ha raccolto la nostra richiesta d’aiuto consentendone così la stampa. 

Il lavoro é stato tanto ma sono contenta del prodotto che promuoverà la nostra prima campagna di sensibilizzazione sulla parità di cittadinanza.

L’evento di presentazione sarà arricchito dalla presenza di tanti altri stimoli di cui presto Vi parlerò.

E allora…appuntamento per l’8 Marzo al Santa Chiara, ore 17.00, sará una serata densa e significativa. 

Legalità in marcia

A questa marcia della legalitá dico grazie perché, nonostante la terribile motivazione che la determina, ci offre il vero volto della nostra Tropea, un volto pulito profumato di passione e di voglia di cittadinanza. Due valori in cui dobbiamo credere fermamente, due valori in cui ho sempre creduto e in cui continuo a credere, ci ho creduto da dirigente di una Scuola  Scinfinata e continuo a farlo oggi da presidente di una neonata associazione che investe nella dignità della persona e nella giustizia sociale.

Non scoraggiamoci, ricominciamo, ricominciamo dopo l’episodio di violenza che ha offeso l’Arcitetto Vincenzo Giannini, a cui va la nostra profonda e affettuosa solidarietá, tutti noi Tropeani e Tropea stessa.

Da presidente di sos KORAI Onlus, che nasce proprio ora, in una Tropea ferita e umiliata, penso che la nostra nascita sia stata opportuna perché é necessario, oggi più che mai, spendere una parte della propria vita al servizio della Comunità…anche se non é semplice. La vita é sempre complicata, é sempre una maratona ad ostacoli…e allora facciamone una maratona percorsa nel sociale. Almeno una  maratona così  non si affida a furbizie ma confida nel merito, non prende scorciatoie ma ha il coraggio di osare percorsi erti che portano alla meta col cuore in gola ma felici della conquista.

Oggi che ci sentiamo timorosi, incerti, smarriti, disorientati, ci vuole un tocco di speranza ed io sono certa di poterla offrire indicando a tutti noi i nostri giovani, che sono magnifici e se trovano guide adeguate sanno stupirci con esiti strabilianti. Abbiamo scuole splendide a Tropea, sacerdoti illuminati, realtà associative e lavorative eccellenti … cosa ci manca?  Dobbiamo essere coesi, dobbiamo accantonare il particolare, dobbiamo tutti insieme aiutare chi é in difficoltà, chi soffre, chi ha smarrito il cammino. Tutti insieme dobbiamo investire sulla famiglia …é sull’educativo che dobbiamo lavorare e lì che si può vincere la partita.

Oggi vorrei rivolgermi anche a chi ha fatto scelte sbagliate, a chi si é allontanato dai percorsi  della legalità e della rettitudine, per dirgli che deve cambiare e che può farlo…anche perché gli conviene. La carriera di delinquente porta al sangue, alla schiavitù, all’emarginazione, al tormento interiore.

Ai giovani  in particolare rivolgo il mio appello portando l’esempio di Peppino Impastato, che poc’anzi gli studenti dello Scientifico hanno citato, un ragazzo meraviglioso che, pur nascendo in un contesto sbagliato, trova il coraggio di scegliere una direzione diversa da quella che sembrava fatale.

Alza la fronte, ragazzo, fai come Peppino, non accettare limiti alla tua libertà, fai come Peppino, i limiti sono fatti per essere superati, fai come Peppino, non buttarti via, non dar retta a chi ti prospetta la violenza, la prepotenza, la vigliaccheria, fai come Peppino. Tieni dritta la schiena, rifiuta ogni dipendenza, lotta per l’autonomia. Sappi che hai diritto a sbagliare ma che hai il dovere di correggerti.

A noi: madri, sorelle, mogli, amiche …Donne, a noi Donne dico: siamo Donne vere e impegnamoci, fino allo stremo, per essere guide e riferimenti di bene e soprattutto: stiamo vicine ai nostri figli, scrutiamo i loro occhi, cogliamo i loro turbamenti, riscaldiamoli con il nostro respiro e con le nostre  mani perché…perché il nostro amore li salverà.

A tutti noi auguri di buon lavoro, perché insieme, ne sono certa, ce la faremo, ca la faremo… costruiremo  un’ isola di legalitá.

Il Presidente di sos KORAI Onlus

Tropea 30 gennaio 2018

Irma Donna Libera

Lo scorso anno lo abbiamo conferito alla neurologa di fama mondiale Amalia Cecilia Bruni, quest’anno è Lei ,la grande IRMA la nostra donna libera,la carmelitana della strada che ,adolescente, fu rapita dal carisma di un prete eccentrico ,innamorato dei marginali ,dei “Nuiu Du Mundu” …il nostro amatissimo Padre Francesco Mottola.

La Signorina è una figura eccezionale di donna, è bella, nobile, predestinata ad un’agiata e brillante vita di società ma Lei infrange il ruolo assegnatole e ,trasgressivamente,incurante delle critiche dei benpensanti, si getta a capofitto in un’avventura avvincente al punto da trascinare nel vortice del servizio autentico tantissime giovani donne.

Irma è una coraggiosa che sceglie con la propria testa, è una meravigliosa disobbediente, è una straordinaria anima libera! (di Beatrice Lento )

Il nostro Socio D’Onore Gianni Buquicchio rieletto Presidente della Commissione Venezia

In its final plenary session, on 8-9 December, the Council of Europe’s European Commission for Democracy through Law (Venice Commission) elected its president and vice presidents to two-year terms.

Re-elected President for the fourth time in a row, Gianni Buquicchio (Italy) has presided over the Venice Commission since 2009. A widely recognized public law expert, Mr. Buquicchio helped to ensure the commission’s founding in 1990.  He first joined the Council of Europe in 1971.

Icelandic lawyer and political scientist Herdis Kjerulf Thorgeirsdottir was elected First Vice-President. She has developed an international reputation in promoting freedom of expression, women’s rights and human rights in general.

Additionally, two members were elected Vice Presidents: Michael Frendo, a former Maltese politician who served as Foreign Affairs Minister from 2004 to 2008 and Speaker of the House of Representatives from 2010 to 2013 and Veronika Bílková (Czech Republic), a renowned international lawyer.

Full election results, including for other members of the commission’s bureau, can be found here.

The Venice Commission provides legal advice to its member states and more generally helps states wishing to bring their legal and institutional structures into line with European standards.

Commission member states include the 47 Council of Europe member states, plus 14 other countries (Algeria, Brazil, Chile, Costa Rica, Israel, Kazakhstan, the Republic of Korea, Kosovo, Kyrgyzstan, Morocco, Mexico, Peru, Tunisia and the USA).

sos KORAI con gli emodializzati

Avendo preso parte all’incontro, tra I vertici dell’ASP Vibonese ed il Comitato a sostegno degli emodializzati che ricevono cure nell’ospedale di Tropea, in qualità di presidente dell’Associazione di Volontariato sos KORAI, che ha offerto solidarietà e supporto al gruppo di pazienti, invio un resoconto dello stesso.

L’appuntamento era stato concordato lunedi 11 u.s. nel corso di un partecipato intervento di sensibilizzazione e denuncia, promosso dal referente degli emodializzati Franco Vita,

a cui erano intervenuti politici, dirigenti dell’azienda sanitaria, il comitato pro ospedale Tropea, già sorto per scongiurare la paventata chiusura del presidio sanitario tropeano, molte associazioni e tanti cittadini.

Al tavolo di discussione Vibonese, per l’Azienda Sanitaria, oltre al Direttore Generale Angela Caligiuri, il Direttore Sanitario Miceli e il dirigente Calvetta c’erano poi il Sindaco di Parghelia Brosio, l’Assessore di Ricadi Morabito e la Presidente dell’Associazione di Volontariato sos KORAI Beatrice Lento, oltre, ovviamente, al promotore Franco Vita.

La Caligiuri ha accolto il gruppo con estrema affabilità ed ha risposto alle varie richieste con molta franchezza evidenziando l’esigenza del rispetto delle rigorose regole dettate dallo stato di commissariamento dell’Ente, che comporta procedure ancora più complesse di quelle, già normalmente articolate, della pubblica amministrazione, nelle nuove assunzioni, in particolare, occorre ricevere l’autorizzazione del Commissario e rientrare nelle spese stanziate, come del resto accade nell’intera Regione.

La Dirigente, a domanda dei presenti, ricorda che per l’Ospedale tropeano sono previsti due anestesisti, una medicina d’urgenza, un nefrologo, un oncologo, un ortopedico e due radiologi ed evidenzia come sia soprattutto difficile reclutare gli anestesisti essendo pochissimi rispetto al fabbisogno nazionale, del resto risultano difficoltose tutte le procedure di assunzione ma assicura che a breve, entro il 15 gennaio, ci sará per Tropea un ortopedico.

Alle osservazioni relative alla disfunzionalità del servizio ospedaliero della città capoluogo la Dirigente sottolinea le criticità dello Jazzolino che non é al passo coi tempi per insuperabili ragioni strutturali che non consentono l’organizzazione in Aree che favoriscono la flessibilità organizzativa degli operatori sanitari a vantaggio dell’efficenza dei servizi.

” Abbiamo fatto una grossa battaglia perché i nostri ospedali restassero aperti e, purtroppo, ci accorgiamo che stanno morendo di vecchiaia” ha dichiarato la Caligiuri che ha poi sottolineato la grande importanza dell’Ospedale di Tropea che accoglierà un Hospis con 10 posti letto in una Regione come la Calabria in cui questa tipologia di servizio è assai limitata.

In particolare, per le disfunzioni che colpiscono il settore relativo all’emodialisi i vertici dell’ASP concordano sull’esigenza di istituzionalizzare il servizio estivo e assicurano la rapida risoluzione delle problematiche messe sul tappeto da Franco Vita relative all’esigenza di interventi sulla pensilina, sul corridoio esterno, sull’illuminazione e sulla cura del fondo stradale come pure al bisogno di pulizia e decoro dell’area esterna e di ripristino della facciata.

A conclusione dell’incontro, svoltosi all’insegna della massima cordialità, si è convenuto sull’opportunità di incontrarsi periodicamente per evitare disfunzioni che, rientrando nel potere d’intervento della direzione provinciale, saranno sicuramente avviate a rapida soluzione.

La Presidente dell’Associazione di Volontariato sos KORAI

Beatrice Lento

Tropea 14/12/2017

Foto ricordo

Per ricordare la firma dell’Atto Costitutivo di sos KORAI: Luigi Giffone, l’archistar, è dei nostri.

Emozioni

Oggi abbiamo firmato lo Statuto e l’Atto Costitutivo della nostra amata sos KORAI.

Un giorno importante che segna una tappa di un cammino iniziato a settembre scorso: idea, ricerca di adesione, organizzazione, costituzione… il tutto accompagnato da tanto lavoro ma anche da tanta gioia.

Benvenuta piccola sos KORAI, ti auguro di crescere forte, sana e bella e di essere dispensatrice di conforto, di armonia e di gioia.

Non salveremo il mondo ma proveremo a renderlo un pochino migliore.

La nostra non è un’utopia ma un sogno e se lo condivideremo in tanti diventerà realtà.