Inumano

Inumano

Kendell Geers, nato in una famiglia afrikaans bianca della classe operaia durante il periodo dell’apartheid, ha seguito fin da ragazzo il movimento anti-apartheid.

Nella mostra INHUMAN declina, attraverso diversi media – neon, opere ad acrilico, sculture inedite o reinventate  il suo impegno di artista militante vuole denunciare ogni abuso di potere e ritrovare una nuova spiritualità.

Nel percorso, Geers interviene con installazioni che concentrano nel messaggio soprattutto il simbolo religioso cristiano.

Beatrice Lento
Beatrice Lento

Laureata in Psicologia Clinica, Tropeana per nascita e vissuti, Milaniana convinta, ha diretto con passione, fino all'Agosto 2017, l’Istituto Superiore di Tropea. I suoi interessi prevalenti riguardano: psicodinamica, dimensione donna, giornalismo, intercultura, pari opportunità, disagio giovanile, cultura della legalità, bisogni educativi speciali.

Invia il messaggio