La scienziata Anna Grassellino

La scienziata Anna Grassellino

Anna Grassellino (Marsala1981) è un’ingegnere elettronico e ricercatrice italiana, Senior Scientist e Vicedirettrice della “Divisione di fisica applicata e tecnologia dei superconduttori” presso il Fermilab di Chicago. Nel 2017, Barack Obama le ha conferito il Presidential Early Career Award for Scientists and Engineers. 

Anna Grassellino

Originaria di Marsala[1] ha frequentato il locale Liceo Scientifico diplomandosi con lode. [2] In seguito ha studiato ingegneria elettronica presso l’Università di Pisa, laureandosi nel 2005 con una tesi in microelettronica. Ha trascorso l’estate del 2004 come stagista al Fermilab e ha incontrato Nigel Lockyer[3] Si è iscritta all’Università della Pennsylvania per i suoi studi universitari. Per il suo dottorato, si è specializzata in tecnologia a radiofrequenza superconduttiva e fisica applicata lavorando con Nigel Lockyer. Nel 2009 è stata insignita del premio dei migliori poster per giovani ricercatori all’International Particle Accelerator Conference. [4] Ha lavorato a Philadelphia e al TRIUMF a Vancouver, per poi diplomarsi nel 2011.

“ Spero che la mia storia sia un esempio per le ragazze, perché il progresso ha bisogno del talento e delle doti delle donne”

É stata scelta per guidare a Chicago il team che realizzerá il computer quantistico: una macchina rivoluzionaria che porterá a una nuova era della ricerca

Beatrice Lento

Laureata in Psicologia Clinica, Tropeana per nascita e vissuti, Milaniana convinta, ha diretto con passione, fino all'Agosto 2017, l’Istituto Superiore di Tropea. I suoi interessi prevalenti riguardano: psicodinamica, dimensione donna, giornalismo, intercultura, pari opportunità, disagio giovanile, cultura della legalità, bisogni educativi speciali.

Invia il messaggio